Heartwood Group Logo
heartwood caricamento...
Heartwood Group
il legno nella bioedilizia

Perché scegliere una casa in legno

Tutti i vantaggi della bioedilizia

04 / casa in legno

Il legno, il materiale migliore per costruire

Il legno è una risorsa 100% naturale e rinnovabile e rappresenta il materiale privilegiato per costruire secondo i dettami della bioedilizia. Heartwood - che a partire dal proprio nome celebra l’unicità e la solidità del durame, la parte più interna e robusta dell’albero - ha scelto il legno per promuovere la progettazione e realizzazione di edifici sostenibili che rappresentino soluzioni abitative innovative e di qualità.

 

È proprio grazie all’impiego di questo materiale, nelle sue differenti tecniche costruttive, che le case in legno sono più convenienti, più sicure, più sane e più eco-compatibili rispetto a qualsiasi altro edificio realizzato con modalità e materie prime tradizionali.

 

Scopri quali sono i vantaggi e i benefici del legno, per chi lo usa e per chi lo vive.

Alt Text
Eccellente resistenza al rischio sismico
Tempi di realizzazione ridotti
Qualità della materia prima
Velocità di trasporto e montaggio
Cantiere più ecologico e sicuro
Elevato comfort abitativo
04 / vantaggi

Eccellente resistenza al rischio sismico

Le case in legno sono ottime costruzioni antisismiche: questo perché sono realizzate seguendo i più moderni criteri in materia previsti dalla normativa e in virtù delle speciali caratteristiche del legno. Questo materiale è infatti naturalmente dotato di elevata elasticità ed è pertanto in grado di assorbire al meglio le sollecitazioni di eventuali movimenti tellurici: le strutture in legno delle case in bioedilizia hanno grande flessibilità e possono resistere a trazioni, flessioni e compressioni, evitando crolli in caso di terremoto.

In un Paese ad alto rischio sismico come l’Italia, abitare una casa in legno significa pensare alla sicurezza della propria famiglia anche di fronte a eventi imprevedibili.

Tempi di realizzazione ridotti

Il ricorso al legno permette di abbattere i tempi di costruzione di una casa in bioedilizia: dall’approvazione del progetto occorrono solo pochi mesi per la consegna dell’abitazione chiavi in mano.

Per la realizzazione delle case in legno si utilizzano infatti elementi prefabbricati, che vengono prodotti in azienda per poi essere montati rapidamente, con un considerevole risparmio di tempo rispetto a un cantiere tradizionale (basti pensare ai tempi di asciugatura del calcestruzzo).

La certezza dei tempi, garantita da un attento processo di project management secondo i protocolli di Heartwood, si traduce in certezza dei costi e innalzamento della qualità, come testimoniano gli elevatissimi standard seguiti in ogni fase operativa e il coinvolgimento di professionisti leader nel settore.

Qualità della materia prima

Come si evince dai molteplici vantaggi delle case in legno, la materia prima gioca un ruolo fondamentale: sono infatti le proprietà naturali del legno, opportunamente sfruttate in bioedilizia, a rendere questo tipo di soluzione costruttiva la più conveniente sotto numerosi punti di vista.

Per esaltare al meglio tutti i benefici degli edifici in legno i protocolli di Heartwood assicurano l’impiego di materia prima di massima qualità, garantita anche da specifiche certificazioni ETA (European Technical Approval) per l’edilizia in legno e proviene da boschi gestiti in maniera sostenibile: utilizziamo il miglior legno, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Velocità di trasporto e montaggio

La straordinaria flessibilità del legno ha effetti positivi non soltanto sulla facilità con cui il progetto si può adeguare ai gusti e alle esigenze del committente, ma anche sulle operazioni che coinvolgono i costruttori.

Le strutture prefabbricate di cui si compongono gli edifici in legno agevolano il trasporto dei materiali, che risulta meno oneroso sia economicamente sia dal punto di vista delle tempistiche. E uno dei principali plus della bioedilizia consiste nella grande rapidità del montaggio della casa in legno, che viene eseguito in loco in breve tempo e con la massima efficienza, ottimizzando tempi e costi.

Cantiere più ecologico e sicuro

L’impiego del legno in edilizia assicura la riduzione dell’impatto ambientale del processo costruttivo.

Non c’è materiale più naturale del legno, che è un elemento rinnovabile ed è al centro della politica di utilizzo responsabile dei boschi, in linea con i principi adottati da Heartwood: le certificazioni della materia prima impiegata testimoniano che quella in legno è una casa pienamente ecosostenibile.

Senza dimenticare che la produzione di acciaio e cemento richiede consumo di energia superiore rispetto al legno e che il cantiere di una casa in bioedilizia inquina di meno, richiede un minor utilizzo di acqua e garantisce maggiore sicurezza agli operai che vi lavorano.

Elevato comfort abitativo

La costruzione in legno aumenta il benessere fisico e psichico di chi la utilizza e favorisce la creazione di un ambiente sano e confortevole.

Gli edifici in bioedilizia offrono numerosi vantaggi abitativi rispetto alle altre tipologie di case, a partire dalla regolazione della temperatura interna favorita dalle pareti in legno massiccio: questo materiale al tempo stesso isola e permette la traspirazione, garantendo così condizioni di umidità costanti e distribuzione di calore omogenea all’interno, indipendentemente dalla situazione climatica esterna.

Il legno limita inoltre i ponti termici, migliora la qualità dell’aria degli ambienti e protegge dalle radiazioni elettromagnetiche, riducendo così i rischi per la salute.

Costi certi

Gli edifici in legno presentano il grande vantaggio di avere costi di costruzione certi.

A differenza di altre tecniche costruttive, che non eliminano le possibilità di imprevisti lungo il cantiere, la scelta del legno come materiale per l’edilizia permette di seguire un iter progettuale estremamente lineare e pianificabile nei dettagli, sotto l’occhio attento della figura specializzata del Project Manager.

Questo consente, in fase di preventivo, di quantificare la spesa in maniera precisa e puntuale e di evitare il rischio di dover pagare più di quanto previsto.

Alto isolamento termo-acustico

Il comfort abitativo di cui si parla per le costruzioni in legno è strettamente legato alla capacità di isolamento di questo materiale.

Il legno possiede una conducibilità termica inferiore rispetto agli altri materiali di costruzione ed è pertanto un cattivo conduttore di calore: ciò si traduce in un’elevata capacità di evitare dispersioni di calore dall’interno verso l’esterno e, concretamente, nella garanzia di una casa fresca d’estate e calda in inverno.

Pareti, tetto e infissi di una casa in legno riducono al minimo le perdite di calore e preservano di conseguenza la salubrità dell’ambiente, contrastando la formazione di umidità e condensa.

L’isolamento delle strutture in legno è termico ma anche acustico: il legno ha ottime capacità fonoassorbenti e le pareti esterne fungono da barriera ai rumori provenienti dall’ambiente circostante, mentre l’eliminazione di ponti acustici in fase di costruzione e montaggio permette di assorbire anche i rumori interni all’abitazione creando un ambiente di assoluto relax.

Efficienza energetica garantita

Le case in legno realizzate secondo i rigorosi standard qualitativi di Heartwood, grazie all’utilizzo delle più evolute tecniche costruttive e alla qualità dei materiali e delle aziende selezionate, possono raggiungere i più alti livelli di certificazione energetica.

L’isolamento e l’inerzia termica delle strutture fanno di queste abitazioni degli edifici ad alta efficienza energetica, con riduzione dei consumi, degli sprechi e di conseguenza anche dei costi legati all’energia.

La casa in legno è una casa ecologica, ad alto risparmio energetico e che ha a cuore l’ambiente e la salute di chi la abita sin dalle primissime fasi della sua realizzazione: le valutazioni preliminari in sede di progettazione – dallo studio del territorio alla scelta dell’orientamento dell’edificio – rispondono già a criteri di performance energetica e climatizzazione naturale.

Considerevole risparmio economico

Quanto costa una casa in legno? La risposta, ovviamente, non può essere univoca: il prezzo di un edificio in bioedilizia, così come quello di una costruzione tradizionale, varia a seconda della tipologia abitativa scelta e delle specifiche di progetto.

Ciò che si può dare per certo è la convenienza delle case in legno rispetto alle loro alternative in altri materiali: grazie al contenimento dei costi di costruzione, alla rapidità del montaggio, ai bassi consumi energetici e alla durata della casa nel tempo, realizzare un edificio in legno consente un ritorno dell’investimento nel medio periodo decisamente più alto rispetto ad altre soluzioni.

Heartwood ha stipulato inoltre convenzioni che garantiscono ai clienti una serie di agevolazioni creditizie su misura e formule personalizzate di tutela assicurativa sulle opere realizzate.

Maggiore durata nel tempo

Il legno è un materiale estremamente duraturo, che garantisce alla casa una vita media molto lunga: basti pensare alle case in legno edificate in passato dai nostri antenati e ancora abitabili oggi dopo secoli, nonostante le tecniche di costruzione non fossero quelle odierne.

La durata nel tempo di un edificio in legno valorizza l’investimento di chi la acquista: un’abitazione realizzata secondo i più moderni principi della bioedilizia ed evitando di esporre il legno all’umidità, come garantisce il protocollo Heartwood, mantiene inalterato il proprio valore anche dopo molti anni e rappresenta un bene su cui è conveniente investire i propri risparmi.

Ottima resistenza al fuoco

Nonostante i luoghi comuni, è assolutamente sbagliato pensare che gli edifici in legno possano bruciare più facilmente delle altre.

Anzi, la velocità con cui brucia il legno è inferiore a quella di acciaio e cemento armato (0,7 mm al minuto) e questo fenomeno avviene dall’esterno verso l’interno: ciò significa che, anche in caso di combustione e di temperature molto elevate, il legno è in grado di proteggere la propria sezione più interna e quindi di mantenere più a lungo la sua funzione portante.

Le case in legno sono resistenti al fuoco e il collasso della struttura, che avviene rapidamente per l’acciaio esposto a temperature critiche, è un’ipotesi molto remota.

1/12
Costi certi
Alto isolamento termo-acustico
Efficienza energetica garantita
Considerevole risparmio economico
Maggiore durata nel tempo
Ottima resistenza al fuoco